Microdermoabrasione

                                         

La Microdermoabrasione estetica è un trattamento che permette di risolvere molti inestetismi del viso come rughe e segni dell'età, smagliature, pori dilatati, pelle spessa, piccole rughe, cicatrici ed acne. Attraverso una rimozione meccanica dello strato superficiale dell’epidermide, praticata con un’esfoliazione profonda ma delicata, la microdermoabrasione con i sali di corindone consente di rinnovare in modo efficace e indolore la pelle, rendendola compatta e luminosa. E' come avere una bacchetta magica, allora? Vediamo di scoprirne i segreti:

E' un trattamento sicuro e in grado di favorire il rinnovamento cutaneo, ha un’azione  esfoliante e levigante sulla pelle. Con questa tecnica si rimuovono le impurità e le cellule morte consentendo la riattivazione del microcircolo superficiale e l’eliminazione delle tossine. Stimola la naturale produzione di collagene e permette la penetrazione  ottimale delle sostanze nella pelle. Elimina o riduce inestetismi cutanei quali macchie, smagliature cicatrici e rughe. 

Ma vediamo nel dettaglio come si svolge una seduta di microdermoabrasione!

Il trattamento di microdermoabrasione cosmetica inizia con un piacevole massaggio in grado di riattivare la pelle. Quindi si passa a una delicata ma efficace esfoliazione del tessuto cutaneo, che viene realizzata attraverso l’applicazione di un flusso di microcristalli sterilizzati in grado di rimuovere gli strati più superficiali della cute in modo indolore. Per poter realizzare efficacemente e correttamente il trattamento di microdermoabrasione cosmetica è necessario utilizzare un apposito apparecchio con tubo a doppia camera, che prima immette e quindi aspira, insieme ai residui delle cellule morte, il flusso di microcristalli sulla zona da trattare. La microdermoabrasione è un trattamento indolore, non invasivo né traumatico, che favorisce la rigenerazione cellulare dei tessuti rendendo più liscia e luminosa la superficie cutanea.

Al termine di ciascuna seduta di microdermoabrasione cosmetica, della durata di circa 30 minuti, la zona interessata apparirà immediatamente levigata e priva di impurità, senza manifestazioni di rossore o irritazione della pelle. Il trattamento di microdermoabrasione cosmetica non si applica solo al viso, ma può essere eseguita su qualsiasi area cutanea del corpo. Il numero e la durata delle sedute variano a seconda della zona e del problema da trattare, così come i prodotti e le precauzioni da utilizzare dopo il trattamento.

Vi ricordiamo infine che da Ali di Bellezza, fino al 17 Novembre, il trattamento è in promozione a metà prezzo, quale miglior occasione allora per avere una pelle luminosa e senza inestetismi?

Per info e prenotazioni, o per una consulenza gratuita, chiamare il numero 392 2796015.

 

 

Basta un poco di zucchero e.. il pelo va via!!!

                                                     

 

Chiediamo in prestito lo slogan di Mary Poppins per annunciarvi una tecnica tutta nuova, dal sapore millenario che cambierà radicalmente il modo di vivere l'epilazione, e tutto questo, solamente con zucchero e limone!

E' un'antichissima tecnica di epilazione (i primi furono gli Egizi), tornata da poco in auge in Italia mentre in Brasile, Argentina e Stati Uniti è uno dei metodi di epilazione preferiti dalle estetiste e dalle loro clienti. E' molto meno dolorosa perché lo strappo è più delicato, la pelle resta liscia più a lungo, non ha nessuna controindicazione, è indicata anche per pelli sensibili (perché ha solo ingredienti naturali) ed è perfetta per le zone più delicate, inguine e ascelle in primis.
Ma vediamo nel dettaglio la storia di questa tecnica orientale...

Negli ultimi anni con l’apertura del mercato globale si è venute a conoscenza dei metodi orientali di epilazione chiamati anche Oro di Cleopatra, pasta di zucchero, ceretta orientale, sokkar, halawa: stiamo parlando sempre della stessa tecnica che utilizza lo zucchero come ingrediente base di questo tipo di “ceretta”.

Lo zucchero oltre agli impieghi alimentari, è anche una sostanza miracolosa e naturale per la cura della bellezza. Rifacendosi ad una millenaria tradizione, la pasta di zucchero e il metodo di epilazione che la utilizza, offre una soluzione perfetta e durevole per ogni tipo di pelle e di pelo. Con tale tecnica vengono rimossi in modo efficace e delicato tutti i peli, anche quelli cresciuti sotto pelle.

La pasta di zucchero si attacca solamente ai peli. Grazie a questa sua delicatezza può essere applicata anche più volte sulla stessa superficie; asporta completamente i peli e non lascia peli rotti nei follicoli né la pelle arrossata o irritata. Rimuove delicatamente anche le cellule morte, rendendo così la depilazione meno dolorosa. La pelle risulterà morbida e liscia più a lungo. Agisce a temperatura corporea cosi non c’è alcun pericolo di scottature. E’ possibile eseguire la epilazione nella fase di crescita del pelo, detta fase anagen; di conseguenza non solo il tempo tra una epilazione e l’altra è più lungo, ma l’estrazione in questa fase traumatizza il follicolo e il nuovo pelo cambia sia nella sua struttura che nel colore. Questo metodo porta ad una visibile diradazione del pelo e viene consigliata a chi soffre di fragilità capillare.

La pasta di zucchero è perfettamente igienica; lo zucchero infatti è una sostanza conservante naturale e non permette a nessun batterio di insediarvisi e conserva la sua qualità durante un periodo pressoché indeterminato.
Può essere rimossa perfettamente con acqua tiepida; di conseguenza la sua pulizia risulta facile e non è necessario utilizzare altre sostanze.

Solo da Ali di Bellezza potrai provare la dolcezza dell'epilazione alla pasta di zucchero, per info e prenotazioni chiamare il numero 392 2796015.

Gli effetti dell'acqua in piscina

Per molti le ferie giungono al termine, ma c'è ancora chi può concedersi qualche giornata di vacanza all'insegna del relax, magari a bordo piscina. Gli amanti dell'acqua e degli sport in piscina come il nuoto, l'acqua gym, devono però fare i conti non solo con la disidratazione dovuta ai raggi solari, ma anche al fattore cloro.

Secondo gli studi portati avanti dal Laboratorio di ricerca Chanel, il C.E.R.I.E.S. , dopo un bagno di soli 60 minuti, anche la pelle più normale si disidrata fortemente. In maggior misura, una pelle già fragile, secca o disidratata.

Ecco perchè è importante l'applicazione quotidiana di prodotti idratanti per chi frequenta assiduamente le piscine.

Ma vediamo nel dettaglio lo studio portato avanti dai ricercatori Chanel: la maggior parte delle acque in piscina è trattata con derivati del cloro, per renderle asettiche. Ecco perchè molte persone, dopo il bagno lamentano sensazioni di irritazione, secchezza, stiramenti cutanei.

Lo studio di biometrologia a vasto raggio è stato effettuato su un campione di donne con età compresa tra i 30 e i 45 anni, con una pelle normale, che non avessero fatto uso, nel giorno di monitoraggio nè seguenti o precedenti di creme idratanti. Dopo un'immersione di un'ora in acqua clorata la pelle, dopo un risciacquo con acqua dolce, è stata sottoposta a tutti i test.

I test

I risultati ottenuti hanno permesso di valutare per la prima volta l'impatto dell'acqua clorata sulla qualità della pelle.

Un'ora e mezza dopo il bagno, tutti i paramentri si sono modificati. Sull'insieme delle zone esaminate si è costatato:

  • una diminuzione significativa dell'idratazione di superficie
  • un abbassamento significativo della percentuale di sebo superficiale
  • un aumento del valore del pH di un'unità, da 6,2 a 6,5 in funzione delle zone, che traduce un'alcalinizzazione della pelle,
  • una disidratazione intensa del 

          22% sul decolletè

          21% guance

          19% braccia

          17% gambe

Inoltre una rarefazine del sebo del:

         79% sul decolletè

         37% sulla fronte

Conclusioni:


Dati alla mano, una frequentazione regolare della piscina lascia presagire effetti di fisiologia cutanea molto invasivi, salvo l'utilizzo di creme altamente idratanti sia sul viso che sul corpo, durante tutto l'anno.

Ali di Bellezza vi aspetta per una consulenza gratuita e per la scelta della crema più adatta al vostro tipo di pelle.

 

Pelle setosa? Iniziamo dall'idratazione!!!

Al rientro dalle vacanze estive, la pelle ha "sete" di idratazione e di trattamenti in grado di ripristinare il suo naturale equilibrio fisiologico. Soprattutto dopo prolungate esposizioni al sole, non è raro sentire la cute di viso e corpo che "tira" e che si desquama, assumendo un antiestetico aspetto "a macchie".

                                                                                                 

Sappiamo bene che i raggi UV di mare e montagna hanno sicuramente provocato secchezza cutanea, soprattutto a quella del viso,pertanto, è d'obbligo apportare il giusto grado di idratazione con cosmetici contenenti in particolare, acqua, acido ialuronico, che svolge anche un'azione antietà, e principi attivi marini, che stimolano il turnover cellulare.

Il primo fondamentale step è un'esfoliazione dolce per viso e corpo, con prodotti a base di ingredienti naturali, in grado di eliminare ogni traccia di impurità, tossine e cellule desquamanti dalla superficie epidermica, che verranno eliminate nel bagno di vapore o con delle salviette tiepide imbibite di acqua.

Ti consigliamo il trattamento Antistress "PINK SALT" al sale rosa dell'Himalaya: 

✔️ Stimola la circolazione

✔️ Elimina la ritenzione idrica accumulata in vacanza

✔️ Rinvigorisce tutto il corpo

✔️ Sentirai subito una sensazione di leggerezza che ti sgonfia, e tutto già dalla prima seduta!

Infine, per ammortizzare il traumatico rientro dalle ferie estive, lasciatevi coccolare con un rilassante massaggio Pindasweda: questa piacevolissima pratica consiste in un massaggio combinato all'utilizzo di piccoli sacchetti di erbe caldi, utilizzati principalmente per dare sollievo e rigenerare una schiena affaticata, in virtù delle proprietà lenitive e anti-infiammatorie delle erbe utilizzate. 
Questi speciali sacchetti sono detti "potàli", contengono erbe cosiddette spontanee, come malva, calendula, camomilla, rosmarino, lavanda, tiglio, biancospino e i fiori di arancio. 
Questo massaggio, proprio in virtù del calore, permette a ciascuna di queste sostanze di essere liberate dalle piante e agire sul corpo della persona anche, nel caso delle erbe aromatiche, sul piano aromaterapico, rinforzando così il trattamento. 

......Vi aspettiamo per il vostro momento rigenerante! 

Maggiori informazioni al numero 392 2796015.

Ali di Bellezza

                                                

 

 

Il sole è Vita!

I media ci presentano il sole come un pericolo. Ma questa affermazione non è vera al 100%. Occorre ricordare che il sole, come l'acqua e l'aria, è un elemento essenziale, non solo per la salute e il benessere delle persone, ma anche per la loro vita, così come per piante e animali. Ma è possibile che gli eccessi o le cattive condizioni di esposizione al sole possano creare gravi problemi alla pelle in soggetti definiti "a rischio"?

Dalla notte dei tempi, si celebrano le virtù dell'elioterapia per le ossa.Il sole è il più grande produttore di Vitamina D che l'alimentazione apporta solo al 10%, mentre l'essere umano ne riceve il 90% tramite la pelle. Inoltre senza il sole e la luce, l'uomo come tutte le altre specie viventi, non potrebbe vivere.E' evidente che siamo in una fase di precauzione, durante la quale tutto fa paura. E' dunque il tempo di porci qualche domanda.L'esposizione solare è sempre stata la principale fonte di Vitamina D per l'organismo che viene prodotta in risposta all'esposizione agli UV, e gioca un ruolo chiave nella protezione di una dozzina di tumori contro l'osteoporosi, e le malattie autoimmuni, quali l'asma, il diabete, l'ipertensione, la depressione, il Parkinson e la sclerosi a placche.La tendenza recente consiste nel non fidarsi del sole, fino a "demonizzare" totalmente l'esposizione solare, in quanto le ricerche scientifiche hanno dimostrato che una sovraesposizione aumenta il rischio di formazione di melanoma.Tuttavia, dermatologi e esperti di Vitamina D consigliano esposizioni brevi (15-20 minuti) per mantenere adeguati i livelli di questa sostanza, della quale i nostri antenati beneficiavano grazie ad uno stile di vita all'aria aperta. 

Leggi tutto: Il sole è Vita!