Pelle e reattività

Quando si affiancano i due termini "pelle" e "reattività", la prima cosa che viene in mente è una reazione visibile e spesso antiestetica, come può essere ad esempio l'arrossamento.

In realtà per reattività della pelle, o meglio dire reattività cutanea, intendiamo quell'insieme di risposte che la pelle, l'organo più esteso del nostro corpo, mette in atto in base a delle stimolazioni. Possiamo quindi vedere come la pelle sia un organo altamente comunicativo, e questa comunicazione è resa possibile dai pori, piccolissimi fori d’apertura delle ghiandole sebacee e sudoripare fisiologicamente presenti nella superficie cutanea, essenziali perché le forniscono gli oli e gli oligoelementi per mantenerla sempre morbida e idratata.

A seconda dell'intensità e dai tempi di risposta della cute ad uno stimolo, la pelle classificata come più o meno sensibile. Non per questo, una pelle poco sensibile è esente da inestetismi, ma generalmente una pelle reattiva va di pari passo con uno o più inestetismi.

In assenza di inestetismi evidenti, qualsiasi tipo di pelle in situazione di riposo (pensiamo alla pelle al risveglio dopo un riposo rigenerante) infatti risulta tonica, di colorito uniforme.

Ma cosa succede alla pelle a contatto con uno stimolo?

La risposta dipende essenzialmente dal tipo di stimolo, quindi come detto prima, dall'intensità e dalla durata dello stimolo. Ci aiuta a capire meglio questo processo l'esempio della fonte di calore: una mano fredda avvicinandosi alla fiamma del caminetto viene riscaldata e la temperatura in quella zona aumenta, ma avvicinando eccessivamente la mano alla fiamma il risultato sarebbe una mano "alla brace"! e direi che è meglio non provarlo di persona :P

Quindi tornando alla nostra pelle, una stimolazione produce nella pelle degli effetti immediati. E questo è quello che accade nel momento in cui ci alziamo dal lettino della cabina, appena terminato il trattamento viso: la nostra pelle ha subito un cambiamento, non è come prima!

Abbiamo modificato la sua permeabilità, utilizzando i preziosissimi pori di cui abbiamo parlato prima per far arrivare i principi attivi in profondità ed ottenere quella tonicità compattezza che ora sono tangibili! 

Ogni trattamento ha il suo obiettivo specifico in base alle esigenze della pelle e all'inestetismo che vogliamo combattere.

In questo periodo prepariamo la pelle ad affrontare la stagione estiva, e alle prime esposizioni solari con l'idratazione e la protezione. Segui gli aggiornamenti di Ali di Bellezza anche sulla pagina Facebook

e... occhio alla pelle =)